lunedì 16 maggio 2016

[Nintendo Gamecube] Mario Power Tennis


Correva l'anno 2004, allora la mia vita era un'altra, rincorrevo la mia vita fra lavoro e scuola di fumetto, la mia casa era un porto di mare e praticamente ogni sera era una nuova opportunità per ritrovarsi o uscire con amici.

In questo contesto la mia passione per i videogiochi si consumava soprattutto su quel Gamecube che tante soddisfazioni mi aveva già dato.

Un giorno tornando dall'azienda, che in quel tempo era dalle parti di Via Tuscolana, passai svogliatamente per un negozio che ormai non c'è più. Non troppo convinto comprai questo gioco che sarebbe diventato, di lì in avanti, probabilmente quello che ho più giocato in multi di sempre.

Con Alessio, socio d'allora e amico di sempre, eravamo arrivati a livelli di sfida veramente elevati, passando ore sul titolo, prendendo sempre gli stessi personaggi e non lasciandocene passare più una, con tanto di insulti distraenti per accaparrarci quel punto che ci avrebbe fatto vincere il set.

Bei ricordi d'un periodo ormai passato.

Parlando del titolo posso dire che si tratta d'una versione molto arcade del gioco del tennis, semplice da padroneggiare, ma con un gameplay talmente stratificato da renderlo, come molte produzioni della grande N, quel gioco dal quale non ci si riesce più a staccare.

I personaggi sono molti e ben calibrati, anche se, una volta compreso quale sia il proprio stile, si punta sempre allo stesso alter ego, puntando all'umiliazione dell'avversario.

Ok, il single player non è profondissimo, ma la sfida è ben calibrata, i segreti da sbloccare poi tengono incollato il completista molte ore per collezionati.

Insomma, uno di quei bei giochi che ora non vengono più prodotto.

Oggi dopo anni l'ho ripreso (avevo venduto la mia copia quando ancora aveva valore) e mi riprometto di acquistare l'equivalente per il Wii U, pur sapendo che non mi darà mai le emozioni che questo piccolo gioiello mi ha saputo regalare allora.

Veramente un must have.

1 commento:

Alessio Coluccia ha detto...

Gioco carino, non come la versione 2004 dove a volte avveniva l'umiliazione dell'avversario... ma altre volte no! ;)