domenica 1 gennaio 2012

Caro Bambino Gesù…


… appena nato di 4 chili e 170 grammi, che non dici ancora una parola, sei così piccolino, ma già onnipotente, ogni 6 gennaio negli scorsi oltre 2000 anni che Dio ha mandato in terra sono venuto a trovarti, ti ho portato quel pungente incenso che tanto ti piace, cercandoti per giorni inseguendo una stella e lodandoti come dovuto.

Sai bene di essere il mio rappresentante preferito della Trinità, sai bene che i miei sentimenti per te non cambieranno mai, ma quest'anno ho deciso, ripeto deciso, di dirottare il mio cammino verso la ridente cittadina di Las Vegas, era da tanto che volevo vederla e sentendo parlare, pur non credendoci più di tanto, della profezia Maya ho optato per il fatidico o ora o mai più.

In caso ci siano altre epifanie ci vedremo lì, per il tuo futuro ti auguro 33 di questi giorni e miracoli come se piovessero, mi raccomando non accanirti con la politica, tanto è tutto un magna magna.

Sinceramente, tuo Baldassarre.

Nessun commento: