lunedì 26 dicembre 2011

Altri giocattolai sconsacrati…


Come già successe un paio di anni or sono, l'altro giorno, passeggiando per Rieti, mi sono accorto di come al posto d'un sontuoso negozio di giocattoli ora c'è quel bel nulla che ti fredda in un attimo il cuore.

Non c'è nulla da fare, il giocattolo in quanto tale, e quindi la manualità, non appartengono alla generazione del momento, non gli appartengono, probabilmente, perché ci sono genitori troppo intenti a pensare ai cazzi loro per buttarsi per terra con i propri figli a condividere un minimo di vita.

Non vi preoccupare, ci rifaremo noi con i nostri pargoli… ;)

1 commento:

Lock ha detto...

Ah, noi di sicuro, anche se ci pisceranno in testa perché vorranno la psp4 (e allora giù botte).

Io quella sensazione l'ho avuta qualche mese fa passando vicino a Pergioco di viale degli Scipioni, anche se non era un negozio di giocattoli (per noi si) e anche se in realtà aveva già chiuso da parecchi anni, anche se io non lo sapevo. Quanti piccoli ricordi legati a quel luogo... :']