domenica 16 ottobre 2011

Un posacenere vuoto…


Stamattina, come più volte avviene di domenica, ho rassettato un attimo angoli della mia casa rimasti per troppo tempo allo sbando.

Pulendo sopra al frigorifero ho trovato quel posacenere del hotel Ibis sottratto in vacanza anni prima.

Ho pensato subito a come da quanto non invito persone che lo userebbero a casa… la verità è arrivata poi implacabile… è troppo tempo che non invito persone a casa, che siano fumatori o meno.

Solo qualche anno fa casa mia era un girovagare di amici, un cineforum rinomato, un posto dove si finiva a tarda notte per un ultima birra e dove ci si poteva fermare se non si voleva tornare a casa propria… questo appartamento è diventato, piano piano e [come sempre avviene] senza quasi accorgersene, il covo solitario che utilizzo per dormire e le persone che lo popolavano, giustamente, ottenendo spesso miei rifiuti, hanno trovato altri lidi dove passare le loro sere...

Ho perso il piacere di cucinare per qualcuno, ho cominciato a pulire sempre meno e di non sentire, stupidamente, l'esigenza di offrire il mio spazio ad altre persone, chiudendomi sempre più in me stesso.

La nuova stagione invernale è appena iniziata, vedremo se possiamo riuscire a dare una svolta a queste brutte abitudini accumulate…

Nessun commento: