martedì 16 agosto 2011

Come una puttana...

Lavori a orari bizzarri.

Sei pagato per rendere felice il tuo cliente.

Il tuo cliente paga tanto, ma è il tuo padrone che intasca.

Sei pagato all’ora, ma i tuoi orari arrivano fino a quando il lavoro è finito.

Anche se sei bravo, non sei mai fiero di quello che fai

Sei ricompensato se soddisfi le fantasie del cliente.

Ti è difficile avere e mantenere una famiglia.

Quando ti domandano in che cosa consiste il tuo lavoro, tu non puoi spiegarlo.

I tuoi amici si allontanano da te e resti solo con gente del tuo tipo.

È il cliente che paga l’hotel e le ore di lavoro.

Il tuo padrone ha una gran bella macchina.

Quando vai in "missione" da un cliente, arrivi con un gran sorriso.

Ma quando è finito, sei di cattivo umore.

Per valutare le tue capacità ti sottopongono a dei test terribili.

Il cliente vuole sempre pagare meno e tu devi fare delle meraviglie.

Quando ti alzi dal letto dici: "Non posso fare questo per tutta la vita".

1 commento:

Lock ha detto...

Sei ottimista, le puttane guadagnano molto di più!