giovedì 28 aprile 2011

… casa amara casa…


Lunedì mi sono svegliato con quasi 39 di febbre, mi sono spaventato e, coprendomi bene, mi sono adeguato alla situazione.


Martedì ero febbricitante, ma in ripresa costante. Il medico mi conferma che gira un virus che può dare questi effetti.


Ieri pareva tutto sparito, tanto che confermo il mio ritorno al lavoro per oggi.


Oggi mi alzo con poca febbre e tutti i dolori muscolari ed articolari che sembravano svaniti… confermando però la mia segregazione fino al prossimo lunedì...


Insomma una settimana murato in casa a causa di una malattia del cavolo che non mi consente di andare al lavoro sotto consegna o di continuare l'allenamento in palestra e che mi inchioda, quando non è ad un letto, ad un divano, troppo spossato e dolorante anche per rincoglionirmi di tv.


C'è poco da fare, fra lo stare bene e lo stare male tutta la vita la prima…


… qualcuno mi porgerebbe gentilmente una pipetta gelato e delle Lego? :)

Nessun commento: