giovedì 16 settembre 2010

[Playstation Move] Prime impressioni…


Ieri ho potuto provare la nuova periferica di casa Sony.


Per chi non sapesse di che parlo possiamo dire che si tratta si un controller con sensori di movimento che, in coppia con una telecamera connessa alla console, riesce a ricostruire un movimento tridimensionale a schermo dei gesti illustrati dai videogiocatori, ne più ne meno di quello che ha fatto vendere così tanto a Nintendo con li suo Wii dal 2007.


Ad accompagnare l’uscita Sony troviamo un disco di demo, tutte o quasi comunque disponibili online, che spera di soddisfare le nostre curiosità. Dopo un’installazione di oltre un’ora riesco a vedere le prime cose.


La precisione è buona, anche se il raggio visivo della camera resta stretto, diciamo che ci vorrebbe una stanza imponente per godere appieno dell’esperienza, soprattutto in titoli sportivi che implicano movimenti ampi e corali per garantire una simulazione accettabile. In più la pallina colorata posta in cima al controller, cuore del sistema di rilevazione del movimento, fa scoprire finalmente l’epilessia anche le persone che mai avrebbero pensato di poter soffrire di tale disturbo…


I giochi, purtroppo, si limitano a scimmiottare, male, altri titoli già conosciuti, contando però su una resa visiva in alta risoluzione ed una realizzazione pomposa e quasi eccessiva.
Tra le molte demo ho potuto poi provarne due per le quali ho comprato la perirerica: Echocrome 2 e Heavy Rain Move Edition.


Il primo, del quale parlavo già qualche post fa, è un puzzle game in cui bisogna illuminare delle forme creando le ombre che disegneranno un percorso, etereo sentiero per un manichino in cerca dell’uscite. Nella demo è possibile giocare tre quadri dell’edizione definitiva, l’impatto è interessante, ma c’e’ veramente troppo poco per capire quanto il titolo, nel quale ci saranno cento livelli base più un editor, possa effettivamente essere intrigante, di sicuro è godibile e ne attendo la versione definitiva.


La seconda demo introduce l’adattamento ai comandi move del gioco di qualche mese fa che tanto successo ha avuto. A suo tempo già finii l’avventura principale e mi ripromisi di rigiocarla quando sarebbe uscito questo aggiornamento, gratuito per fortuna. I comandi sono stati completamente rivisti, in meglio per quanto riguarda i movimenti dei personaggi, un po’ forzati per le interazioni con l’ambiente ed i combattimenti, insomma tutto bello, ma non naturale ed immediato come si poteva sperare.


Ora, esprimere un giudizio per me non è semplice, primo perché non posso pensare ad un confronto diretto con la console Nintendo, secondo perché effettivamente l’esperienza avuta non è stata ne lunga ne profonda, quindi rimando il tutto ad un eventuale secondo tempo.


La questione più che altro rimane, se per una persona che ha il Wii valga la pena comprare questo Move, e soprattutto è lecito chiedersi se chi non ha mai preso fra le mani un Wiimote provando il Move possa provare lo stesso appagamento.


Io sinceramente ho i miei dubbi, in questo rivale non sono riuscito a trovare la stessa freschezza e lo stesso spirito visto del precedente, però questa rimane un’opinione di un videogiocatore, saranno probabilmente i casual gamer a siglare o meno il successo di questo nuovo hardware.

1 commento:

Lock ha detto...

Ce l'ha la vibrazione? :P