martedì 25 maggio 2010

[Red Dear Redemption] Impressioni postume.

Nel giro di tre giorni ho finito anche questo gioco, seppur solo quasi all'80%, il resto sono missioni al limite dell'umano, fra tesori e animali da cacciare.

Confermo le mie impressioni, anche se vanno un momento ridimensionati. Il gioco non è rivoluzionario o megagalattico come si auspicava, ma semplicemente, cosa rara ormai [vedi God of War 3], un gran bel gioco, come appunto dicevo in precedenza.

Dopo oltre 20 ore di gioco posso dire che ancora ho voglia di giocarci, ancora vorrei poter continuare l'avventura principale e poter cavalcare nelle praterie, aiutare o derubare sconosciuti, risolvere enigmi, insomma far evolvere una storia che, seppur molto appagante, quando finisce fa sentire la sua mancanza, pur ammettendo che durante lo svolgimento, verso la fine, un minimo si ammoscia la trama, giustificando il tutto però con il finale che arriva quando deve arrivare, con una carica che fa scattare, spero non solo in me, un applauso sincero.

Devo però dire che il multi, purtroppo, sta' diventando uno schifo con tutti i coglioni camperoni che sono arrivati negli ultimi giorni e che davvero non lasciano giocare in pace le quest, contate che ieri ho mollato il mio clan per ingiocabilità reale… :(

Spero vivamente che Rockstar ci alletti presto con qualche espansione corposa come fece con GTA4, così da non farmi abbandonare troppo presto questo meraviglioso universo, nel senso statistico del termine, che ha saputo forgiare a regola d'arte…

Nessun commento: