venerdì 21 maggio 2010

Basta pizza a domicio…

Premetto che il servizio a domicilio è una cosa che a Roma esisterà da una decina di anni abbondanti, non di più.

Ieri come, mi almeno tipo una volta al mese, ho ordinato della pizza a domicilio.

Durante l’ordine mi dicono che in una mezz’oretta sono da me… attendo… attendo… poi mi chiama il fattorino e mi chiede se la mia casa è verso la colombo (???) e mi dice che stà arrivando.

Passa altro tempo, chiamo io e mi incazzo, cercano di scusarsi, ma gli dico che dopo un ora ed un quarto o mi portano le pizze senza farmi pagare o la prossima volta chiamo qualcun altro.

Arriva il tipo, non mi fa pagare e se ne va farfugliando che lo avevano mandato alla via sbagliata.

Questa è l’ennesima volta con l’ennesima pizza a domicilio che mi succede na cosa analoga, ora basta.

Ci sono cose che non funzionano, una a Roma è il servizio a domicilio, non chiedo di arrivare al modello americano, dove se consegnano dopo mezz’ora non paghi le pizze, però neanche si può arrivare a incazzarsi per un servizio fatto a cazzo di cane…

Qundi c’è poco da fare, basta e basta.

Nessun commento: