venerdì 19 giugno 2009

Sir Conad

Ieri recandomi al supermercato Sir sotto casa ho trovato diversi cartelli che dicevano che la carta punti doveva essere convertita nella carta Conad. Chiedendo alla cassa ho risposte vaghe, grugni e risposte di chiedere al personale presente all’ingresso.

Oggi cercando su internet trovo qui notizie su quello che effettivamente stà succedendo, Conad piano piano ingloberà Sir, facendomi capire come mai oltretutto ci sia stato una rotazione di alcune marche di prodotti negli ultimi mesi nel punto vendita.

Ora a me non cambia nulla, ma agli impiegati del negozio a questo punto si. Certo non è che mi chiude il droghiere sotto casa e in fin dei conti per me il cambio probabilmente sarà vantaggioso, solo spero che non ci rimettano la testa quelle persone che nel bene o nel male vedo spesso e che comunque sembra brava gente.

È vero che c’è la crisi, è vero che qualcuno dovrà perdere il posto, vorrei solo capire perché quando succedono cose come queste chi lo prende in culo è sempre il più debole.

Speriamo bene.

1 commento:

Alessandro B. ha detto...

ciao, sono una di quelle persone che non ci rimetteranno la testa (almeno credo) nonchè gestore del blog che citi in questo articolo. Probabilmente ci conosceremo già di vista ma mi piacerebbe capire chi sei. Io mi chiamo Alessandro e mi trovi in giro per la sala ... Ciao