mercoledì 10 giugno 2009

Si può fare…

Spesso vedo esempio di persone che vivono la propria esistenza nel modo in cui vogliono, facendo per vivere qualcosa di appagante per loro stessi qualsiasi cosa sia, magari non facilmente ma ci riescono e ne vivono. Sono però persone lontane, lontanissime, dalla mia realtà di oggi.

Ancora più spesso, e forse per la mia situazione, vedo persone, e mi metto in questa categoria io stesso, che passano la vita a vendere il proprio tempo in cambio di quei quattro spicci che gli consentono di portare avanti un’esistenza decorosa, sacrificando però tutto il resto ed accumulando così importanti esperienze che faranno un giorno o sogni che solo per mancanza di tempo forse non realizzeranno mai.

Sono, siamo, persone che si accontentano e non nell’interpretazione corretta del detto chi si accontenta gode.

Facciamo cose che non faremmo mai, frequentiamo persone che non scegliamo, siamo dove non dovremo essere per andare avanti e tutto ciò ci toglie la forza e lo stimolo di capire come cambiare la nostra situazione, inculcandoci la paura di cosa domani potrebbe mancarci.

Oggi sono nuovamente al limite e vorrei riuscire a reagire o capire come farmi piacere questa vita, ma più che altro come riuscire ad aggiustarla, non sapendo sinceramente neanche da dove cominciare, essendo però certo che un modo si possa trovare…

Vedremo… magari domani vado al mare...

Nessun commento: