mercoledì 22 aprile 2009

Cari fumatori diciamocelo...

… del resto del mondo non ve ne frega proprio un cazzo.

Se vi fregasse qualcosa non ammorbereste noi godendo il vostro problema dove non è consentito, riuscireste ad attendere fino all’uscita della metro per accendere quel cilindro cartaceo, evitereste la sacra boccata mentre evacuate in un bagni pubblici. E non venitemi a dire di non fare ti tutte le erbe un fascio che ormai stà storia l'ho sentita troppe volte.

La realtà è che vorreste essere rispettati, ma il rispetto non sapete neanche dove stà di casa. Se io mi bevo una birra non impatto sulla vita di nessuno, se un imbecille me fuma addosso invece si. Le inesistenti volte che mi fumo una sigaretta stò attento a dove sono e se è consentito o se do fastidio a qualcuno.

Cortesemente quindi smettete di sentirvi delle vittime e prendete coscienza di ciò che siete, pensando che la definizione di sigaretta è oggetto cilindrico con una brace ad un’estremità ed un coglione dall’altra.

Grazie.

2 commenti:

Pluto ha detto...

dopo esser stato a las vegas adesso ho capito perche ti e' piaciuta tanto :-)

Lock ha detto...

la cosa davvero brutta è che quando si prendono una cosa davvero brutta (e per la maggior parte non è una questione di SE ma di QUANDO) poi le cure gliele paghiamo noi...