lunedì 9 marzo 2009

Watchmen

Bel film, c'è poco da dire.

Sono andato a vederlo senza aspettative e mi sono trovato davanti ad un'opera, nei suoi limiti, completa e ben realizzata, che coglierà sicuramente l'attenzione degli appassionati, ma che probabilmente sarà un flop al botteghino. Lo dico perchè di fatto Watchmen non è il solito film, come non era il solito fumetto, di super eroi senza macchia e senza paura. Traspare bene, anche se non tutti i personaggi vengono delineati in maniera sufficentemente approfondita, come essi siano prima di tutto uomini e poi supereroi. Il messaggio è ben riportato e, anzi, appare forse ancora più chiaro di quanto non fosse nell'opera originale.

Le scelte sono spesso molto valide, tutto funziona bene ed avendo un minimo di cultura musicale si possono apprezzare anche gli abbinamenti con le scene, soprattutto nel flashback su dr. manhattan. Il problema fondamentale probabilmente è che un film di oltre due ore e mezza che ha molte cose da dire alla fine diventa per palati pronti ad una cosa del genere, non tutti sapranno apprezzare uno svolgimenti spesso piatto e lento, troppo dissimile a quello che hollywood ci ha abituato ultimamente. Ci sono molte scelte coraggiose ed inaspettate, si pensasse già solo all'utilizzo di nudo maschile senza nessun problema o pudore, o alle scene e lo svolgimento cruento mostrato senza mezzi termini, come opera richiede.

Sicuramente è un film da vedere e da vedere al cinema, anche se farà storcere il naso a chi, ignorantemente, pensa di andare al vedere l'ennesimo uomo in calzamaglia, ma che saprà sicuramente ricavarsi la sua nicchia di ammiratori.

2 commenti:

Alec ha detto...

Stavo per cominciare a leggere questo post, alla prima frase mi sono fermato!
Oggi pom vado a vederlo, e poi leggo il resto!!!! :D
Bella Si

Lock ha detto...

e poi, diciamocelo, fa sempre piacere vedere il primo posto di lavoro di batman. ;P