mercoledì 25 febbraio 2009

Segnali di crisi...

Sin da piccolo i fumetti sono stati una delle mie letture preferite. Mi ricordo che, già prima di poter leggere autonomamente, mi facevo narrare le avventure di Lupo Alberto, Mafalda o Joe Condor, ma anche dei super eroi classici come Hulk.

Arrivato alle superiori le mie letture si sono ampliate in maniera esponenziale comprendendo decine di titoli al mese. Una lettura omogenea, passando da tanti supereroi alle ristampe di Alan Ford.

In questo marasma fumettistico uno e un solo luogo era meta fissa, un negozietto sulla allora lontanissima via Ostiense, Libri Ufo, mezzo ladrone, mezzo no, aveva sempre quello che cercavo e vendeva, come spesso capita, i fumetti qualche giorno prima delle edicole.

L'avvento di nuove fumetterie mi hanno portato lontano dal quel luogo di perdizione, che ho frequentato ancora negli anni passati alla scuola di comics.

Poi, dopo un periodo manga, un ritorno ai supereroi ed il passaggio, ad ora definitivo, al fumetto d'autore, la mia passione si riduce, per mancanza d'interesse, ad un paio di riviste e a libri di strip, magari perchè con difficoltà trovo qualcosa di nuovo, o per la mia overdose quando facevo intensamente parte di questo mondo.

Tornando all'argomento oggi Libri Ufo chiude dopo trent'anni di attività, al suo posto ci andrà una gelateria.

La cosa non mi cambierà probabilmente la vita, ma comunque mi mette tristezza.

Un bacio a tutti.

2 commenti:

Alec ha detto...

Credo che chiunque conosca quel posto e un minimo l'abbia frequentato,non possa provare un pò di tristezza nel vederlo chiudere...
nonostante ogni volta che si usciva da lì c'era sempre la sensazione di essere stati truffati!!! :D

Lock ha detto...

CAZZO SILVA'!!!
non so se te ne sei accorto ma c'è Goldrake che sta volando sopra il colosseo! ma guarda che combinazione pazzesca, parli di cartoni e il caso vuole che ci capiti quella foto.
quante probabilità c'erano? una su 100 miliardi forse...