mercoledì 18 febbraio 2009

12.10 Radio Due...

Anche oggi come spesso capita negli ultimi tempi il postino, suonando per farsi aprire il portone, mi sveglia verso le 10, mi sarei dovuto alzare per andare in posta e alle 11.30 sono al freddo della strada.
Vado in posta ascoltando la radio e tornando mi fermo a prendere della pizza per pranzo.

Proprio mentre salgo a casa comincia Amnesia, trasmissione che seguo ogni volta che posso.
Parla di una persona che ha perso la memoria, narrando della sua nuova scoperta del mondo. Entrato in casa e posate le cose vado per accendere il monitor del computer, ad un centimetro mi fermo, mi chiedo se è quello che voglio.
A quel punto prendo la sedia, mi metto al tavolino, apro la pizza e mangio ascoltando, non volevo altro, non volevo interferenze.
La trasmissione è narrata proprio come io narrerei la mia vita, come narrerei la mia esperienza in America, come proverei a trasmettere ad altri le mie esperienze.

Non è la prima volta che mi capita di fermare tutto per sentirla, l'altro giorno ho preso un appunto sul cellulare mentre la sentivo: "Quello che volevo non era arrivare da un punto a ad un punto b, quello che volevo era ascoltare la trasmissione, così ho rallentato.". Praticamente per ascoltare e non sentire solo in sottofondo quello che veniva detto ho rallentato il passo e ho girovagato nel parchetto qui sopra prima di fare altre cose.

Insomma nulla, a me piace e mi ci immedesimo, se vi va magari provatela e vedete se da qualcosa anche a voi.

Grazie Matteo, grazie redazione. :D

1 commento:

Lock ha detto...

ho provato a seguirlo ma non mi piace proprio. magari ho beccato una puntata fiacca (quella in cui, boh non mi ricordo bene, ci prova con una ragazza e si becca un pugno in faccia).