giovedì 18 dicembre 2008

Falsi valori...

Purtroppo nell'ultimo periodo mi stò sempre più rendendo conto come nel mondo odierno, o almeno in quello che mi circonda, le persone diano importanza a dei valori effimeri, spesso anche giudicando il prossimo con tali parametri.

Vedo troppo spesso che si da troppa importanza all'avere, all'accumulare, al sostituire beni praticamente nuovi e perfettamente funzionanti con beni nuovi che spesso hanno le stesse caratteristiche. Si da troppa importanza a cose come la televisione o il calcio, che andrebbe preso per quello che sono, cioè intrattenimento, e sembra che chi non segue cose del genere si fuori dal mondo.

C'è chi pensa che avere centinaia di amici su Facebook sia una cosa molto positiva quando in realtà è solo una presa per il culo di qualche multinazionale, o chi si fa le pippe cercando di capire quale console sia la più potente al momento.

Non dico di non essere un accumulatore di beni anche io o di non seguire passioni apparentemente inutili, quello che dico è solamente che riesco a percepire che sono boiate e che non è possibile che ci sia solo quello nella vita e che i veri problemi e le vere discussioni vanno fatte su cose più importanti, provando quasi pena per chi si rovina la vita su questi argomenti.

Quando lavoravo a esempio mi ricordo che quando la macchinetta del caffè non dava la palettina per girare lo zucchero molti si incazzavano, spesso gli chiedevo se secondo loro anche le persone delle torri gemelle la mattina dell'11 settembre hanno subito lo stesso "danno" e si sono incazzate, subendo poi cose molto più gravi ed importanti.

Mi piacerebbe solo che si desse la giusta importanza ed il giusto peso alle cose e che si affrontassero le cazzate per quello che sono, cazzate.

Un bacione.

Nessun commento: