lunedì 15 settembre 2008

... una famiglia...

Ultimamente mi capita spesso di stupirmi.

Questo non sò se sia dato in parte dal mio progressivo rinunciare al bere, anche se non in ogni frangente, e quindi dal, forse, stare un pò più sveglio o dal semplice fatto che da un pò stò riuscendo a non insultare le ragazze, quasi sempre amiche di amici, sin dalle prime parole che dico.

Fatto stà che riesco ad entrare in contatto con ragazze che riescono a stupirmi, sia per gli attegiamenti, sia, cosa più strana per me, per quello che dicono.

Sabato scorso sono stato ad una festa di compleanno, ero imbucato come tutti noi, ma sono stato bene. A parte il vino rosso consumato ho potuto colloquiare tranquillamente e con interesse con diverse invitate e con la festaggiata, la quale mi ha stupito più di tutte quando, alla mia domanda su cosa si aspettasse dai prossimi 30 anni della sua vita, mi ha risposto al volo "... una famiglia...".
La cosa mi ha lasciato una piacevole sensazione, non sò neanche dire il perchè in realtà.

Oggi pensavo a quante cose mi sono probabilmente perso per stati eccessivi d'ebrezza o per, molto più spesso magari, il fatto che faccio il deficiente.

Vedremo in futuro che succedere... baci. :D

Nessun commento: