domenica 29 giugno 2008

C'è chi mi dice no...

N.B.: mi scuso in anticipo per il tono e i termini che userò in questo post.

Da quando ho mollato il lavoro per VIVERE, mi sono trovato spesso davanti a persone, amiche e non, che si sono permesse, in più occasioni, di giudicare le mie decisioni, senza sapere molto di ciò che sono e di ciò che mi ha portato a questo. Mi chiedono di cosa vivrò, mi danno consigli grossolani, e si sentono meglio di quello che sono io in questo momento, magari solo perchè hanno uno stipendio fisso.

Vorrei, nella massima semplicità e col massimo rispetto, rispondere a queste persone:

ME DOVETE SOLO CHE SUCCHIARE IL CAZZO!!!

Non sapete nulla della mia vita e non dovete permettervi di farmi la predica, questa è la mia vita e sono padrone di vivermela come voglio, senza giudizi falsi basati sul quieto vivere. Io giudico quello che siete? No, e allora non rompete troppo i coglioni!

"... credo che non è giusto giudicare la vita degli altri, perchè comunque non puoi sapere proprio un cazzo della vita degli altro..." lo diceva Il Freccia del primo film di Ligabue, non posso non dargli ragione oggi.

Io continuo a vivere la mia vita, fatevi un favore, vivetevi la vostra.

Baci ai pupi.

6 commenti:

Emilio ha detto...

non fa na piega!!!

Pluto ha detto...

questa e' una delle cose che assolutamente non mi manca dell italia : la gente che si fa i cazzi tuoi.
qua in USA nessuno si permetterebbe di giudicarti

Lock ha detto...

"Io giudico quello che siete? No"
nel mio caso l'hai fatto, ma sti cazzi, alla fine me ne sbatto pure io di queste cose...

Alec ha detto...

Se penso che la maggior parte delle persone che conosco vorrebbero fare qualcosa di diverso da quello che fanno, mi viene da sorridere a pensare che si critica qualcuno che fa esattamente quello che vuole!

sumono ha detto...

bella silvà!
concordo!

fabio ha detto...

...Ao e fattelo succhia bello de casa!!!