lunedì 14 aprile 2008

Crederci per una volta...

Ieri sono andato a votare.
Non ho mai seguito troppo la politica, alla fine non me ne sono mai fregato troppo, ma questa volta era una cosa importante.
Si poteva effettivamente fare la differenza.
Ho passato gli ultimi giorni capendo cosa votare, parlando con indecisi, cercando di far capire a chi non voleva votare cosa sarebbe cambiato se lo avesse fatto.
All'uscita dal seggio mi sono sentito importante, forse no, forse è troppo, ma almeno mi sono sentito partecipe.
Ci credevo, scontrandomi con i miei amici che mi dicevano illuso, ma ci credevo per chi, come me, aveva cambiato il voto all'ultimo per fortificare un voto per qualcosa...

... sono le 21:12, le schede scrutinate non sono ancora tutte, ma stà succedendo quello che sapete...

... io sono qui con delle birre, forse le ultime e stò male... quasi piango prima al telefono parlando della cosa...

3 commenti:

LOLA ha detto...

Io ho pianto davvero.
Poi ho iniziato a bestemmiare.
Poi ho pianto.
Poi per fortuna m'è venuto mal di testa e sono andata a dormire.
La mattina dopo ho ricominciato.

Anonimo ha detto...

A bel figo ma non ci vai più alle fiere?
ti aspettiamo presto alla prossima

Andruà ha detto...

destra o sinistra alla fine non cambia un cazzo. ho votato, lo stesso dell'altra volta perché alla fine cerco sempre di trovare il meno peggio. ma tanto non m'illudo, sono tutti uguali, tutti a farsi i cazzi propri...